La Storia

Il Castello dell’Elfo rinasce nel suo splendore nella primavera del 2003 dopo circa 6 anni di ricerche e accurata ristrutturazione. La struttura medioevale a oggi è l’unica memoria ancora visibile e visitabile in relazione al Castello di Rivalta e in funzione dello stesso si presume che potesse essere l’avamposto o torre d’avvistamento, castelletto, degli Armigeri, che ne controllavano l’accesso. Situato in una posizione di elevato interesse storico (territorio Matildico) e strategico il Castello dell’Elfo era punto di collegamento tra il Castello di Torrechiara e il Castello di Rivalta; ne esiste tuttora una memoria storica in un dipinto nella Camera d’Oro presso il Castello di Torrechiara dove nel 1464 circa il Bembo lo ha raffigurato tra i Castelli della provincia di Parma.